Il Progetto - Itinerari Deleddiani -Grazia Deledda Premio Nobel

Vai ai contenuti
Il Progetto  Itinerari Deleddiani 2.0
Titolo: ITINERARI  DELEDDIANI  2.0
 
Descrizione del bene culturale (tipologia, proprietà, ubicazione, stato di conservazione, etc):
 
Il presente progetto si occupa di un fondo documentario di proprietà privata che ha come nucleo fondamentale l’opera di Grazia Deledda: pubblicazioni monografiche e periodiche, edite tra il 1890 ed il 1974,  che sommano oltre 40.000 pagine. I proprietari  concedono e rendono disponibile il bene. L'ubicazione “prevalente”  sarà  Oliena dove sarà allestita una mostra permanente;  le caratteristiche del progetto e le sinergia con i progetti di gestione di servizi di pubblica lettura in affidamento alla nostra Cooperativa fanno prevedere altre sedi di attività in forma fissa ed itinerante a Urzulei, Ottana, Ovodda, Nuoro, Siniscola, Galtellì; Irgoli; Loculi e Onifai. Lo stato di conservazione generale dei documenti è buono. Il bene con nota RAS n° 19874/XVIII.6.3 del 27/9/2017 è stato dichiarato di eccezionale interesse culturale ex art.10, comma 3, lett. C del D.Lgs n. 42/2004.
 
La costruzione del fondo e la scelta dei documenti hanno seguito un concetto “stellare” per cui dal nucleo principale possono essere estrapolate ed alternate altre  mostre o sezioni riguardanti ulteriori contenuti o autori le cui storie si sono intersecate con quella della Deledda. Allo stato sono già disponibili percorsi  riguardanti Sebastiano Satta, Bernardino Palazzi e le grandi riviste di informazione del primo Novecento (La lettura, L’illustrazione italiana, Natura ed arte).
 
 
Sintesi progetto (max 2000 caratteri):
 
L’idea è quella di andare a valorizzare questo patrimonio culturale rendendolo disponibile ed accessibile su precisi spazi fisici ma al contempo divulgabile e fruibile con i più avanzati strumenti di telecomunicazione. La disponibilità delle nuove tecnologie consentirà quindi anche una salvaguardia integrale di questi beni evitandone o contenendone i rischi di usura e danneggiamento.
 
Il connubio di queste due visioni porterà a solidificare un nuovo elemento di forte attrazione per il Comune e territorio di Oliena ma  anche dei comuni limitrofi con specifiche iniziative ed azioni, anche nel contesto e in sinergia con le attività del Distretto culturale del nuorese.
 
Si prevede dunque di creare uno spazio espositivo permanente presso il locale dell’attuale Biblioteca comunale “Mario Ciusa Romagna”  di Oliena ubicata nella Via Vittorio Emanuele 72 all’interno del quale verrà allestita un’area dedicata ed esclusiva a questa offerta culturale.
 
In quest’ottica si vuole quindi rafforzare il binomio biblioteca-lettura con un valore aggiunto di massimo rilievo vista l’importanza del fondo bibliografico in questione. L’indubbio interesse verso questa offerta culturale è dedotto da esperienze già  svolte come la mostra bibliografica itinerante “Parole”. Percorso tra le opere di Grazia Deledda” con tappe a Cagliari, Nuoro, Sassari, Oristano oltreché presso la Biblioteca della Camera dei Deputati che ha riscosso un notevole successo ed al contempo evidenziato l’assenza di un offerta integrata di questo tipo di bene nel nostro territorio.
 
Partendo quindi da questa consapevolezza che verrà accresciuta da specifiche azioni di divulgazione, promozione e pubblicizzazione si vuole quindi andare ad accrescere l’offerta culturale di tutto il territorio grazie al possibile sostegno finanziario derivante da questo bando.
 
Una struttura, disponibile certo agli studiosi ma anche  al grande pubblico ed ai flussi turistici, che attraverso una gestione di tipo innovativo potrà andare a creare un nuovo hub culturale in grado di dare al Comune di Oliena un valore aggiunto in termini di attrattori (si pensi a quelli ormai già ampiamente noti di tipo naturalistico, paesaggistico ed enogastronomico)  
 
La proposta intende sostanziarsi su diverse  direttive coordinate e relazionali quali:
 
a) Realizzazione di una esposizione permanente del fondo documentario con annesso bookshop ad Oliena e messa in rete del bene culturale sia attraverso la rete delle biblioteche di cui siamo già nello specifico soggetti attivi e partner, sia la sinergia con altre azioni sul territorio che vedono Oliena far parte dell'area di sviluppo strategico di “Su Sercone”.
 
b) Sviluppo di azioni  innovative in termini di fruizione e salvaguardia che partendo dalla Catalogazione dei documenti nel contesto del Polo SBN regionale e digitalizzazione della parte cartacea pervenga alla:
 
- Creazione di una collezione digitale con possibilità di output sia per lo studio dei testi che per la produzione di prodotti editoriali e gadget.
 
- Distribuzione, fruizione ed accesso al patrimonio librario con apposita web app che andrà a massimizzare le funzioni degli  audiolibri.
 
- Messa in rete del materiale elaborato in formato digitale attraverso un portale web dedicato ed altri canali social (sessioni di lettura in streaming, dirette Facebook etc..).
 
c) Implementazione di una struttura mobile che attraverso un Bibliobus consenta di rendere itinerante l’iniziativa soprattutto  con attività laboratoriali e di promozione dedicate in primo luogo alla scuola primaria, confermando  il carattere divulgativo dell'iniziativa.
 
- Pianificazione di un calendario di iniziative di edutainment con target precisi di utenza preventivamente profilata.
 
d) Organizzazione e svolgimento di azioni di studio e promozione come seminari, convegni e incontri di approfondimento culturale sul patrimonio disponibile.
 
e) Organizzazione di eventi presso la struttura bibliotecaria per massimizzare l'attrattività del bene e la sua contestuale valorizzazione.  Questa attività presuppone il coordinamento con altre iniziative del territorio, alcune in attuazione di progetti POR ( L'arte del Ricamo per il costume tipico di Oliena e della Sardegna in corso a cura di Galaveras)  
 
altre  nel territorio incluso nella cornice del Distretto culturale del Nuorese.
 
Senza escludere altre iniziative quali rassegne folk, musicali e artistiche. Tutto ciò nell'ottica ben precisa di valorizzare un forte legame tra elementi identitari e territorio e in questo l'indiscusso spessore e valore culturale della “produzione” di Grazia Deledda costituisce una solida garanzia per la riuscita del progetto.
 
 
 
Durata progetto: 18 mesi
 
Data inizio prevista: Luglio 2019
Responsabile di progetto
RESPONSABILE/REFERENTE  DEL PROGETTO
 
Nome e cognome: Bruno Marongiu
Impresa di appartenenza: Cooperativa per i servizi bibliotecari Società Cooperativa
Indirizzo: Via Silone 2 08100 Nuoro- P.iva 00741630917
email: csbiblio@csbiblio.it Telefono: 078436313 Fax 1782207695
Denominazione: Cooperativa per i servizi bibliotecari Società Cooperativa
Ragione sociale: Società cooperativa

Iniziativa realizzata con cofinanziamento pubblico fondi POR SARDEGNA 2014-2020  AZIONE 3.7.1  CULTURE LAB 2018


Realizzazioni
il presente intervento verrà realizzato con l'ausilio di fornitori qualificati quali:



                              Taulara  srl

Deimur di Mura Teresina



 Visit4You




Cooperativa per i Servizi Bibliotecari
Via Silone, 2
08100 Nuoro (Italia)
+39  0784 36 313   - +39 1782207695 (fax)
csbiblio@csbiblio.it
Torna ai contenuti